martedì 3 aprile 2012

Cipollina Catanese..

Buongiorno a tutte le mie lettrici e lettori!! 
Scusate se non vi scrivo da qualche giorno.. ma tornare a casa significa sempre fare un lungo giro di saluti ai parenti.... 
Ieri sera ho "riproposto" la ricetta casalinga della CIPOLLINA
cos'è una CIPOLLINA?? 
E' un fagottino ripieno di.. prosciutto, mozzarella, un olivetta nera e salsa di pomodoro con taaaaanta cipolla. Qui a Catania entrando nei bar si possono gustare dei "pezzi di tavola calda"... che non sono i piedi di un tavolino riscaldati al forno :D :D... ma sono diversi fagottini fatti in modi diversi!! 
Gia' a Roma avevamo provato, insieme a Vale a riprodurle, e ieri ho apportato qualche piccola modifica per farla riuscire ancora più buona!! :P 


Di cosa abbiamo bisogno ?? 
Piccola premessa... qui a Catania, ogni pezzo è fatto con un tipo di impasto diverso, la cipollina è fatta con una pasta-sfogliata che necessita di una preparazione particolare... Noi, per facilitarci il lavoro, utilizzeremo la sfoglia già pronta.



INGREDIENTI x 4 cipolline:



Una sfoglia (acquistata al supermercato)
1/2 cipolla bianca,
1/2 bottiglia di polpa di pomodoro ( in assenza, va bene anche la passata) 
2 fettine di prosciutto cotto
qualche olivo nero a piacere
1 mozzarella, oppure 4 mozzarelline 
1 uovo

sale q.b.

pepe nero q.b. 






PROCEDIMENTO:
Tagliamo la nostra 1/2 cipolla non troppo sottile e in maniera grossolana. Mettiamola a sbollentare in abbondante acqua per circa 10 minuti. Poi scolate via l'acqua e aggiungiamo la 1/2 bottiglia di polpa (o passata) di pomodoro. Aggiustiamo di zucchero e sale e lasciamo cuocere fino a quando il nostro sugo non si sarà ristretto e asciugato.
Facciamo attenzione a non farlo bruciacchiare :) 
Nel frattempo possiamo preparare la base! 







Apriamo la sfoglia... che ATTENZIONE, non dev'essere pasta BRISE'... ma PASTA SFOGLIA
Srotoliamola e dividiamo in 4 parti uguali. Sarà difficile fare dei veri e propri quadrati, perciò vi verranno 4 rettangolini tutti uguali. VA BENISSIMO :D 









Adesso posizioniamo al centro di ognuno i nostri condimenti e una spolveratina di pepe... ad eccezione del sugo con la cipolla.. 


Quando il sughino è pronto, lasciamolo raffreddare per almeno 15 minutini, durante i quali possiamo riscaldare il forno a 200°. 


Appena il sugo s'è freddato, mettiamone un pò sopra tutti gli altri ingredienti, e chiudiamo le nostre cipolline. 






Dobbiamo letteralmente fare un fagotto, perciò uniamo le estremità opposte di ogni rettangolo, e tentiamo di chiudere laddove sono rimasti dei buchini... per fortuna la pasta sfoglia si lascia facilmente modellare. 









Una volta chiusi tutti, sbattiamo un uovo e spennelliamolo sulla parte superiore, per dargli la doratura dentro al forno...






Inforniamo e abbassiamo la temperatura a 180° e dopo circa 25 minuti sono pronte. Ovviamente dipende anche dal tipo di forno... voi controllatele di tanto in tanto :) 









Lasciamole raffreddare per almeno un 20/30 minutini, perchè l'interno sfizioso sarà ancora bollente e non riusciremo a gustarlo !! 







Ecco il mio risultato :D 





Spero vi sia piaciuta come ricettina... Fatemi sapere se l'avete mai assaggiata, se vi è piaciuta e come la trovate!!! 


Smuack... 


19 commenti:

  1. Buonoooooooo ottime idea per un antipasto ovvere quelle cene (io non pranzo mai) che mia figlia e nipote adorano un pò di tante leccornie non il solito primo secondo ecc oltretutto anche light
    Ciaooo e buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella :) si sono un ottimo antipasto... infatti per saziarsi bisogna mangiarne 2-3 :D

      Elimina
  2. Sembrano buonissime! Le devo fare!
    Ero stra sicura di essere iscritta al tuo blog, ma ora non ci sono...misteri! Comunque mi riscrivo ;-)
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti c'ero!
      non ci far caso, è l'età :-)))

      Elimina
    2. Ciaoooo :D sisi ci sei... ma sotto LAURA PERO'... infatti anche io ti cercavo e non riuscivo a trovarti :D Provale... e fammi sapere come le trovi. :*

      Elimina
  3. Mmmmm buonissimoo! Brava un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vane :) Se la provi, fammi sapere. bacino!

      Elimina
  4. mmmm che languorino
    sorpresa per te nel mio blog,ti aspetto!

    RispondiElimina
  5. Wow! Bravissima, devo provare ;o). Buona giornata! Xoxo V.V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vera :) Quando l'hai provata... fammi sapere Smuack!

      Elimina
  6. Che meravigliaa *_*
    Da provare sicuramente!

    Ti seguo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia... ti seguo anche io... grazie per essere passata. Un bacio! ;)

      Elimina
  7. Buonissimeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee le ho provate!!! facilissime da fare e troppo buone! parola di fidanzato buongustaio =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella miiaaa :) grande mia sostenitrice!!! Grazie anche a Mariuccio il buongustaio!!!

      Elimina
  8. carino il tuo blog, l'ho scoperto per caso e mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori, ciao SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia.. continua a seguirmi :) un bacio Smuack!

      Elimina
  9. Ragazzeeee!!! seguite missValish anche su Facebook...e invitate le vostre amiche!!

    RispondiElimina
  10. Balenciaga penso che il tacco sia fondamentale in una scarpa, perchè è in grado di migliorarla se non addirittura di trasformarla. una scarpa banale con un bel tacco diventa subito meno banale.?
    detto questo, penso anche che i tacchi non possano risolvere tutto, se una scarpa è brutta resta brutta.?
    se poi ci aggiungiamo un brutto tacco, allora non c'è piu' speranza.?
    è il caso di balenciaga che se ne esce fuori con scarpe che proprio non si possono guardare. l'optical è sempre, sempre, sempreeee risqué e il tacco pare lo zoccolino delle porte. va bè. no grazie, cmq no grazie Balenciaga Borse.

    RispondiElimina